VENEZIA - SAN MARCO

Venezia, ad essere onesti, ha consumato ogni aggettivo. E’ allo stesso tempo reale e irreale, sembra nascere dal nulla all’incontro tra cielo e mare. Sono passati più di dieci anni da quando l’ho visitata per la prima volta e devo essere sincero: è davvero difficile scrivere anche poche righe sul capoluogo veneto. Non esistono altre città al mondo in grado di far sperimentare la stessa sensazione.

TOUR DELLA CITTA’

Si potrebbe parlare dei numerosissimi monumenti da visitare, e ci proveremo, ma ciò che bisogna vivere è proprio la laguna stessa. Non esiste angolo che meriti di essere sottovalutato e, proprio a causa di ciò, citeremo solo alcune tappe imprescindibili. Vogliamo lasciarvi la possibilità (e obbligo morale) di scoprire voi stessi, in prima persona, ogni sua magnifica sfumatura.
VENEZIA - PONTI

COSA NON DOVETE PERDERE

A Venezia di piazza ce n’è una sola, si sa, ma va ugualmente citata: piazza San Marco, con relativa basilica, campanile e palazzo ducale, non scende a compromessi. Il visitatore ci arriva quasi impreparato e serve ben più di qualche secondo per riuscire a riprendersi dallo stupore (io, nonostante le tante visite, non ci sono ancora riuscito).
Il fascino del Canal Grande è assolutamente unico e vi verrà la voglia di percorrerlo più volte grazie ai tanti traghetti presenti o, magari, su una spettacolare (e costosissima) caratteristica gondola.
La città dei ponti (se ne contano oltre 400) ci colpisce maggiormente con il ponte di Rialto, probabilmente uno dei più noti al mondo, e il ponte dei Sospiri, appena dietro palazzo ducale e certamente non meno famoso.
VENEZIA - PONTE DI RIALTO

NON É FINITA QUA…

Non lasciatevi sfuggire la basilica di Santa Maria della Salute, difficile non notarla, e la chiesa di San Giorgio Maggiore, raggiungibile solo tramite un traghetto.
(Marika se ne è letteralmente innamorata )
Guardatevi sempre intorno alla ricerca delle tantissime, e spesso nascoste, perle presenti: il mercato di Rialto, il ghetto ebraico, la Libreria Acqua Alta
VENEZIA - SALUTE
VENEZIA - LIBRERIA ACQUA ALTA

VENEZIA E L’ACQUA ALTA

A proposito di acqua alta: quante città al mondo possono dire di ricoprirsi d’acqua naturalmente? Una sola, Venezia.
Ciò avviene più volte l’anno, specialmente in primavera e autunno, in base a una lunga serie di fattori e tocca l’apice nelle ore del pranzo e del primo pomeriggio. Se raggiunge quote significate può causare numerosi disagi, non solo ai turisti ma anche alla popolazione locale, ma a livelli contenuti permette di vivere con ancora più magia e sensazionalità un luogo già senza eguali.
I musei sono davvero numerosissimi e ciò vi costringerà a una selezione in base al tempo che avete a disposizione e ai vostri gusti. Noi vi consigliamo il museo del palazzo ducale, che vi permetterà di immergervi maggiormente nel passato della Serenissima e nella storia dei dogi; le Gallerie dell’Accademia, che comprendono una vasta raccolta di arte pittorica veneziana tra i secoli XIV e XVIII, e la Collezione Peggy Guggenheim, che si concentra sull’arte europea e statunitense della prima metà del XXI secolo.
Per l’acquisto dei biglietti vi lasciamo questo link utile, potrete scegliere  l’orario della visita e saltare la fila.
Sebbene ci sia già tanta carne al fuoco, ancora non è finita: l’intera laguna di Venezia offre paesaggi splendidi, a partire dalla celebre isola di Burano, con i suoi merletti e le casette colorate, fino all’ampia Murano, luogo di nascita della plurisecolare attività artigianale che produce il magnifico vetro di Murano.

ASPETTI LOGISTICI

Venezia è raggiungibile principalmente tramite traghetto o treno, ma anche attraverso dei pullman privati o di linea. Nella laguna potrete muovervi esclusivamente via traghetto o taxi privato (una barca!!).
Venezia non è, ovviamente, a buon mercato, ma se vi allontanate da piazza San Marco potrete soggiornare e mangiare spendendo cifre (quasi) ragionevoli. Ad ogni modo, dicono che certe esperienze non abbiano prezzo. Venezia rientra tra queste. Noi questa volta abbiamo optato per un esperienza un po fuori dal comune e abbiamo preso in affitto una barca per una notte. Considerando che Marika soffre di mal di mare l’inizio non è stato dei migliori ma è bastato un giro in farmacia per poter godere a pieno di questa esperienza!!
Ci sarebbe altro da dire? In realtà sì, ma sarebbe tedioso dilungarsi oltre.
Venezia è speciale. Non esiste altro luogo nel pianeta che rapisca il cuore allo stesso modo. Spesso mi rivedo in piazza San Marco ad ammirare questo spazio quasi magico, o a perdermi tra i suoi tantissimi ponti, campi e calli.

Un luogo unico al mondo, letteralmente.



Booking.com