Se c’è una costante in ogni nostro viaggio è la ricerca di punti panoramici da cui poter ammirare la città e, perché no, proprio all’ora del tramonto.

Che Roma sia una città senza eguali è un dato che diamo per assodato e addentrandovi nei vicoli dei rioni, nelle piazze e nelle vie principali resterete ammaliati dalla sua grandezza.

Ma noi crediamo che il fascino nella sua totalità emerga proprio quando la si osserva dall’alto, magari al tramonto o alle prime luci del mattino.

Apprezzerete senz’altro la città eterna, ma perché non regalarsi anche una suggestiva vista dall’alto?!

Questi sono i luoghi che noi abbiamo individuato come i migliori punti panoramici, i più romantici ed emozionanti.



Giardino degli aranci

Il primo punto che abbiamo individuato, per ammirare Roma dall’alto, si trova sul Colle Avellino, all’interno del giardino degli aranci.

L’accesso al giardino avviene attraverso un cancello posto lateralmente alla Chiesa di Santa Sabina (impossibile non vederla!).

Attraversando il viale principale che divide i suoi giardini, se siete fortunati, potrete scorgere in lontananza la cupola di San Pietro. Solitamente risulta difficile perché il viale è ricoperto da una folla andante di turisti o le nuvole coprono il cielo.

Percorso il viale vi ritroverete sulla terrazza del giardino e qui la vostra vista si aprirà sulle meraviglie della città…Dalla Basilica di San Pietro, all’altare della Pace, comprendendo il passeggio che costeggia il Tevere.

Il Giardino degli aranci, è facilmente raggiungibile a piedi o con i mezzi. Noi che amiamo camminare abbiamo ovviamente optato per la prima…

Vista dalla terrazza del Giardino degli Aranci, punti panoramici di Roma
Vista dalla terrazza del Giardino degli Aranci,  punti panoramici di Roma

Ma vi diamo una dritta: poco dopo aver superato il Giardino degli Aranci si trova la Villa del priorato di Malta, con il famoso buco nella serratura da cui è possibile ammirare in prospettiva la Cupola di San Pietro.

Purtroppo noi siamo andati di domenica, inoltre nel weekend dell’ultimo dell’anno, e alla vista della fila abbiamo dovuto fare retromarcia…

Buco della serratura, Villa del priorato di Malta

Horti Farnesiani

Cosa c’è di meglio che una passeggiata sulla via dei Fori Imperiali, che vi porterà da Piazza Venezia, che ospita l’imponente Altare della Patria, fino a fino all’affascinante Colosseo.

In molti non sanno che a Roma si trovano i primi giardini botanici sorti in Europa: gli Horti Farnesiani. Posizionati sul colle Palatino dal quale potrete godere di una vista mozzafiato dalle terrazze panoramiche.

Oggi, però, la parte visitabile è solo una porzione ridotta rispetto a quella che era l’antica estensione del giardino.

Si tratta, senza ombra di dubbio, di uno dei punti panoramici più belli di Roma. La vista si apre su diversi siti archeologici di notevole importanza; dal Colosseo ai Fori Romani e Imperiali, fino all’Altare della Patria. In aggiunta, ammirerete la capitale dall’alto, immersi nel verde e in totale tranquillità, lontani dagli scenari di caos che la capitale italiana spesso regala.

Le Terrazze degli Horti Farnesiani rientrano sicuramente nelle mete da non perdere quando si parla di itinerari panoramici sulla città eterna.

Per l’acquisto dei biglietti potrete farlo direttamente online dove vi consigliamo di controllare bene gli orari poiché variano ogni mese.

Horti Farnesiani
Horti Farnesiani,  punti panoramici di Roma

Giardino del Gianicolo 

In questo caso ci troviamo su uno dei Colli di Roma, ma che non rientra nei sette più noti e importanti. Siamo esattamente al centro di Roma e a pochi passi da Trastevere e dal Vaticano, sulla riva destra del Tevere.

Dalla terrazza riuscirete a godere di un panorama mozzafiato sull’intera città. Da qui riuscirete facilmente a riconoscere la Basilica di San Pietro, l’immensa cupola del Pantheon, il Vittoriano e molto altro ancora.

Piccola curiosità amici: se riuscirete ad arrivare sul colle in mattinata potrete assistere al rituale sparo del cannone, che avviene ogni giorno alle 12 in punto.

Giardino del Gianicolo 

Cupola della Basilica di San Pietro

Premettiamo che per un problema di organizzazione e di tempistica purtroppo non abbiamo potuto ammirare il panorama dal cupolone di San Pietro (in realtà Marco sì, ma in un’altra occasione!). La visita ai Musei Vaticani, alla Cappella Sistina e alla basilica richiedono molto tempo (leggi il nostro articolo sulla basilica e sui Musei Vaticani), per cui se volete assolutamente salire anche sulla Cupola vi consigliamo di prendervi un’intera giornata per non rischiare di dover rinunciare a qualcosa.

Ad ogni modo, la salita al cupolone della Basilica avviene mediante una salita a spirale denominata “la lumaca di Sant’Andrea” che conduce fino alla galleria più esterna. Da qui avrete una vista della città a 360°.

Piazza San Pietro, punti panoramici Città del Vaticano

Terrazza del Vittoriano

La salita sul Vittoriano è possibile dal 2007 mediante l’utilizzo di due ascensori che vi porteranno a circa 80 metri di altezza. Vi toccherà senz’altro fare qualche minuto di coda, ma nel frattempo potrete lasciarvi guidare da una Timeline costituita da foto che permettono di scoprire la storia del monumento.

Tuttavia, l’attesa è presto ripagata, dalla splendida vista che spazia dal centro storico ai fori, dal Colosseo al moderno quartiere Eur,  non tralasciando i caratteristici castelli Romani.

Non poteva non rientrare nella TOP FIVE dei punti panoramici di Roma.

Vittoriano,  punti panoramici di Roma
Vittoriano,

Aspettate ancora un attimo, le informazioni su Roma non terminano qui 

Ci sono cosi tante cose da dire su Roma che è impensabile dirvi tutto in una sola volta, per questo abbiamo scritto degli altri articoli correlati. Curiosi ? Allora andate a dare un’occhiata