La voglia di partire per una nuova avventura vi assale e siete alla ricerca di una meta inusuale?!
Avete mai pensato alle Repubbliche Baltiche? Beh noi no, fino a poco tempo fa, e a dirla tutta se non fosse stato per dei concerti a cui Marco non poteva rinunciare forse non ci avremmo mai pensato eppure…
Eccoci qua… In questo articolo vi parleremo di TALLINN, la prima tappa in questo viaggio alla scoperta delle Repubblica Baltiche.

DALL’AEREOPORTO AL CENTRO

L’aeroporto di Tallinn è piccolo ma molto moderno e si nota l’attenzione tipica dei paesi nordici per le sale d’attesa. E’ possibile svagarsi grazie a numerosi giochi di vario tipo. Una volta atterrati, all’esterno troverete numerosi taxi dalle diverse capienze che permettono di raggiungere la capitale estone spendendo cifre ragionevoli. Noi abbiamo pagato meno di 20 euro in totale!!

Preferite muovervi con i mezzi pubblici?

NESSUN PROBLEMA, nonostante i collegamenti non siano tantissimi troverete:

Autobus n.2 chevi permetterà di raggiungere dall’aeroporto il porto di Tallinn. Il percorso dell’autobus non tocca la città vecchia ma ad ogni modo attraversa il centro passando per la celebre strada Laikmaa, da cui potete proseguire a piedi o in tram verso la città vecchia.

Il costo del biglietto per una singola corsa è di 1,60 €

PRIME IMPRESSIONI

La perla del Mar Baltico, dall’indiscusso fascino mette subito in mostra le sue due facce, creando un atmosfera sospesa tra città vecchia che sembra essersi cristallizzata nel XIII secolo (davvero bella!!) e città moderna in continua espansione. Possiamo definirla un cuore pulsante di bellezze da ammirare e vivere perdendosi all’interno del suo centro storico, basta davvero poco per innamorarsi degli antichi scorci che questa città è in grado di offrire.

Tallinn 2018

COSA VEDERE ASSOLUTAMENTE

Fortunatamente quasi tutto si concentra all’interno delle mura medievali e questo vi permetterà di evitare lunghi spostamenti.

Piazza Raekoja

Tra le tappe obbligate c’è Piazza Raekoja con il municipio (diciamo pure che è uno dei posti più instagrammato per le sue tipiche casette colorate), ma rappresenta anche il cuore della città, ricco di ristoranti. Inoltre é il luogo dove si tengono i famosi mercati di natale, un luogo davvero suggestivo in cui perderete facilmente la cognizione del tempo.

Piazza Raekoja, Tallinn 2018

Cattedrale ortodossa di Aleksandr Nevskij

Si tratta davvero una città ricca di bellezze architettoniche e tra i monumenti più emblematici non possiamo non citare la Cattedrale ortodossa di Aleksandr Nevskij che con la sua monumentale presenza va a definire il profilo della città alta. Edificata nella parte vecchia della città, sulla collina di Toompea. In puro stile Revival russo (indubbiamente caratteristico), testimonia il dominio russo che l’Estonia subi.

Cattedrale Aleksandr Nevskij, Tallinn 2018

Chiesa di Sant’Olav

Ho sempre avuto un amore folle per lo stile gotico, e dunque a Tallinn non potevamo non fare tappa  alla chiesa di Sant’Olav. Dovete sapere che fino ad un po di anni fa era la torre più alta al mondo. Ad oggi questo primato è sicuramente ricoperto da altri edifici ma questa torre senza dubbio offre una bellissima vista panoramica sulla città e non solo, quindi perché non prendere una boccata d’aria ad un passo dalle nuvole.

Sant’Olav, Tallinn 2018

Mura della città

Tallinn rispecchiamo molto il mio ideale di città, con la sua atmosfera prettamente medioevale, la sua  cinta muraria  e le sue 30 torri di cui la più famosa è sicuramente Kiek in de Kok. A mio avviso Tappa obbligatoria!

Kiek in de Kok, Tallinn 2018

Alla ricerca di scorci

Le numerose vie costituiscono l’aspetto più significativo e caratteristico della città. Ho sempre preferito scoprire nuovi posti non con una guida in mano, ma camminando e lasciandomi guidare dal momento alla ricerca di scorci davvero appaganti… beh Tallinn soddisfa in pieno questa mia ( e spero anche vostra…) esigenza…andate un po a vedere il St. Catherine’s Passage… ve ne innamorerete!!

Museo navale

Se siete appassionati nautici, dovete tassativamente visitare i due musei marittimi (uno si trova al termine della cinta muraria e l’altro nel porto navale raggiungibile coi pullman di linea); Non posso ovviamente non parlavi della storia del museo localizzato nel porto. Nasce come Hangar per idrovolanti e fu la prima grande struttura costruita come guscio in cemento armato. Al suo interno vi sono sono esposti diversi oggetti che riguardano la guerra e la navigazione ma il pezzo forte e il sommergibile Lembit del 1936 completamente esplorabile.

Vi lasciamo il link del sito dal quale potrete trarre molte più informazioni e scoprire quali esposizioni temporanee si terranno nel periodo che più vi interessa. CLICCA QUI

Museo navale

Convento di Santa Brigida

Avete ancora del tempo a disposizione??Allora allontanatevi un po’ dalla capitale,( i mezzi pubblici  vi saranno d’aiuto) e visitate i resti del convento di Santa Brigida (ammalianti), resterete senza parole.

INFO TEMPISTICHE E COSTI

Tallinn è una città che merita di essere visitata, ma non necessita di tempistiche troppo dilatate. In un weekend dovreste riuscire a visitare ogni suo angolo medioevale. Il consiglio è di comprendere la capitale estone in un viaggio più ampio. Le possibilità sono tante: si possono visitare i paesi baltici con le rispettive capitali (Estonia-Tallinn, Lettonia-Riga, Lituania-Vilnius), raggiungere i paesi scandinavi con aereo o traghetto (Non perde il nostro articolo su Helsinki) oppure dirigersi verso la magnifica San Pietroburgo, che si trova a poche ore di distanza. 

Un’accortezza: a differenza di quanto si dice, Tallinn non è molto a buon mercato. Per intenderci, i prezzi sono generalmente poco più bassi che nella penisola italiana.